commenti attorno al "171"

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Rispondi
cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5674
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

commenti attorno al "171"

Messaggio da cisco60 » 24/12/2021, 14:40

Le reazioni sguaiate su certi organi di stampa, come già scritto in altri post, si sprecano.
A parte però vorrei citarne uno a noi favorevole che conosciamo molto bene.

https://www.armimagazine.it/calibro-9x1 ... -reazioni/

Tutto sacrosanto ma........................................................ attenzione nel richiamare sempre e comunque l'adeguamento alle norme europee o peggio, mondiali. Non vorrei fare la fine, senza citare ovviamente i regimi totalitari, delle note democrazie canadesi e/o Neoelandesi. :ciglia: :ocho: (non ho trovato l'omino con l'incudine, il martello ed il belino appoggiato sopra). :sonno:

:october:

Avatar utente
Marino.visconti
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 7813
Iscritto il: 21/12/2010, 14:14
Località: Gallia Cisalpina - Insubria

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da Marino.visconti » 24/12/2021, 14:45

cisco60 ha scritto:
24/12/2021, 14:40
Le reazioni sguaiate su certi organi di stampa, come già scritto in altri post, si sprecano.
A parte però vorrei citarne uno a noi favorevole che conosciamo molto bene.

https://www.armimagazine.it/calibro-9x1 ... -reazioni/

Tutto sacrosanto ma........................................................ attenzione nel richiamare sempre e comunque l'adeguamento alle norme europee o peggio, mondiali. Non vorrei fare la fine, senza citare ovviamente i regimi totalitari, delle note democrazie canadesi e/o Neoelandesi. :ciglia: :ocho: (non ho trovato l'omino con l'incudine, il martello ed il belino appoggiato sopra). :sonno:

:october:
Quoto fino alla virgola.
Si vis pacem, para bellum
ImmagineImmagineImmagineImmagine

Alex39
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1609
Iscritto il: 22/05/2013, 18:57

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da Alex39 » 26/12/2021, 10:45

Manca la Gran Bretagna, dove sono decenni che le armi corte sono vietate come le armi lunghe semiautomatiche.
Non diciamo che li c'è una dittatura ma che comunque questo provvedimento messo in atto da Margaret Thatcher non ha ridotto la delinguenza.
Ci sono stati degli allentamenti solo per le armi sportive, ma farragginosi e limitati nel tempo.
Se analizziamo i risultati delle gare internazionali ISSF, appaino molto raramente tiratori di pistola, limitatamente alle gare a 10 metri.

Customs
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 550
Iscritto il: 12/12/2019, 16:48

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da Customs » 18/01/2022, 14:00

Pubblicata Legge su G.U., tra 14 gg. sarà effettiva, ormai ci siamo.

lepanto357
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1346
Iscritto il: 22/03/2016, 14:55

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da lepanto357 » 18/01/2022, 14:48

Se passa la direttiva europea sul piombo sarà una vittoria di Pirro perchè non si sparerà più. Proibiscono tutto, anche prodotti che da secoli sono sul mercato, è ridicolo ma tanto per fare un esempio da quest'anno è proibita la vendita dell'olio essenziale di lavanda! Che vadano a dar via il culo e gli organi.

Alex39
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1609
Iscritto il: 22/05/2013, 18:57

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da Alex39 » 18/01/2022, 15:30

lepanto357 ha scritto:
18/01/2022, 14:48
Se passa la direttiva europea sul piombo sarà una vittoria di Pirro perchè non si sparerà più. Proibiscono tutto, anche prodotti che da secoli sono sul mercato, è ridicolo ma tanto per fare un esempio da quest'anno è proibita la vendita dell'olio essenziale di lavanda! Che vadano a dar via il culo e gli organi.
Il problema del piombo c'è solo per la caccia e in parte per il tiro a volo.
Tutto verte sulla possibilità del recupero del metallo una volta sparato.
Se ne è possibile il recupero non c'è problema, per esempio nei TSN con i raccoglitori il problema sarebbe risolto, nei campi di tiro a volo, li il recupero non è tanto facile, a caccia poi è impossibile.
Negli USA e anni che in certe zone di caccia il piombo e vietato da anni. C'era un vecchio detto del sud, se spari ad un nero anche con il piombo te la cavi con poco o nulla, se lo usi a caccia la galera e sicura.

lepanto357
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1346
Iscritto il: 22/03/2016, 14:55

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da lepanto357 » 19/01/2022, 10:58

Caro Alex non credo. Finirà come per i diesel (fino agli euro 5 per ora) che in questi giorni non possono circolare per regole europee.
In barba al diritto alla mobilità e solo per favorire la vendita di determinati sistemi di auto. Non è per la salute ma per i soldi.

info@officinacecchin.it
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 65
Iscritto il: 04/08/2020, 10:33

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da info@officinacecchin.it » 19/01/2022, 20:14

Alex39 ha scritto:
18/01/2022, 15:30
lepanto357 ha scritto:
18/01/2022, 14:48
Se passa la direttiva europea sul piombo sarà una vittoria di Pirro perchè non si sparerà più. Proibiscono tutto, anche prodotti che da secoli sono sul mercato, è ridicolo ma tanto per fare un esempio da quest'anno è proibita la vendita dell'olio essenziale di lavanda! Che vadano a dar via il culo e gli organi.
Il problema del piombo c'è solo per la caccia e in parte per il tiro a volo.
Tutto verte sulla possibilità del recupero del metallo una volta sparato.
Se ne è possibile il recupero non c'è problema, per esempio nei TSN con i raccoglitori il problema sarebbe risolto, nei campi di tiro a volo, li il recupero non è tanto facile, a caccia poi è impossibile.
Negli USA e anni che in certe zone di caccia il piombo e vietato da anni. C'era un vecchio detto del sud, se spari ad un nero anche con il piombo te la cavi con poco o nulla, se lo usi a caccia la galera e sicura.
Buona sera,
nei campi di tiro a volo che frequento il piombo le recuperano eccome ( circa 90 % di quello utilizzato, considerando 1.5 cartuccia ogni piattello lanciato e quindi36 grammi di piombo).
Infatti parlando con i gestori dei campi che frequento mi hanno detto che con i proventi del piombo recuperato ci pagano quasi le spese vive (corrente e piattelli) e le manutenzioni ordinari del campo (riparazioni delle macchine lancia piattelli e delle macchine del verde).
Sicuramente ho visto campi (non in Lombardia) che il piombo non lo recuperano. Ma la regola c'è ed è conveniente sul piano economico.
Buona serata

Alex39
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1609
Iscritto il: 22/05/2013, 18:57

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da Alex39 » 20/01/2022, 11:22

info@officinacecchin.it ha scritto:
19/01/2022, 20:14
Alex39 ha scritto:
18/01/2022, 15:30
lepanto357 ha scritto:
18/01/2022, 14:48
Se passa la direttiva europea sul piombo sarà una vittoria di Pirro perchè non si sparerà più. Proibiscono tutto, anche prodotti che da secoli sono sul mercato, è ridicolo ma tanto per fare un esempio da quest'anno è proibita la vendita dell'olio essenziale di lavanda! Che vadano a dar via il culo e gli organi.
Il problema del piombo c'è solo per la caccia e in parte per il tiro a volo.
Tutto verte sulla possibilità del recupero del metallo una volta sparato.
Se ne è possibile il recupero non c'è problema, per esempio nei TSN con i raccoglitori il problema sarebbe risolto, nei campi di tiro a volo, li il recupero non è tanto facile, a caccia poi è impossibile.
Negli USA e anni che in certe zone di caccia il piombo e vietato da anni. C'era un vecchio detto del sud, se spari ad un nero anche con il piombo te la cavi con poco o nulla, se lo usi a caccia la galera e sicura.
Buona sera,
nei campi di tiro a volo che frequento il piombo le recuperano eccome ( circa 90 % di quello utilizzato, considerando 1.5 cartuccia ogni piattello lanciato e quindi36 grammi di piombo).
Infatti parlando con i gestori dei campi che frequento mi hanno detto che con i proventi del piombo recuperato ci pagano quasi le spese vive (corrente e piattelli) e le manutenzioni ordinari del campo (riparazioni delle macchine lancia piattelli e delle macchine del verde).
Sicuramente ho visto campi (non in Lombardia) che il piombo non lo recuperano. Ma la regola c'è ed è conveniente sul piano economico.
Buona serata
Appunto il 90%, in realtà la percentuale è molto più bassa, si va dal 75% a 80%, quando va bene e che i tappeti e le reti sono funzionali. Poi si aggiunge al problema della ossidazione che col dilavaggio delle acque piovane si spande nel terreno. Non è semplice, più facile a dirsi e a farsi.

Alex39
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1609
Iscritto il: 22/05/2013, 18:57

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da Alex39 » 20/01/2022, 11:26

Alex39 ha scritto:
20/01/2022, 11:22
info@officinacecchin.it ha scritto:
19/01/2022, 20:14
Alex39 ha scritto:
18/01/2022, 15:30


Il problema del piombo c'è solo per la caccia e in parte per il tiro a volo.
Tutto verte sulla possibilità del recupero del metallo una volta sparato.
Se ne è possibile il recupero non c'è problema, per esempio nei TSN con i raccoglitori il problema sarebbe risolto, nei campi di tiro a volo, li il recupero non è tanto facile, a caccia poi è impossibile.
Negli USA e anni che in certe zone di caccia il piombo e vietato da anni. C'era un vecchio detto del sud, se spari ad un nero anche con il piombo te la cavi con poco o nulla, se lo usi a caccia la galera e sicura.
Buona sera,
nei campi di tiro a volo che frequento il piombo le recuperano eccome ( circa 90 % di quello utilizzato, considerando 1.5 cartuccia ogni piattello lanciato e quindi36 grammi di piombo).
Infatti parlando con i gestori dei campi che frequento mi hanno detto che con i proventi del piombo recuperato ci pagano quasi le spese vive (corrente e piattelli) e le manutenzioni ordinari del campo (riparazioni delle macchine lancia piattelli e delle macchine del verde).
Sicuramente ho visto campi (non in Lombardia) che il piombo non lo recuperano. Ma la regola c'è ed è conveniente sul piano economico.
Buona serata
Appunto il 90%, in realtà la percentuale è molto più bassa, si va dal 75% a 80%, quando va bene e che i tappeti e le reti sono funzionali. Poi si aggiunge al problema della ossidazione che col dilavaggio delle acque piovane si spande nel terreno. Non è semplice, più facile a dirsi e a farsi. Lo dico a ragion veduta perché con lo studio tecnico con cui collaboravo fu fatto uno studio per risolvere un p'roblema di un TAV, per superare il problema dell'inquinamento che aveva sollevato la ARPA Regionale.

cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5674
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da cisco60 » 14/02/2022, 14:05

Vorrei rinvigorire l'argomento chiedendo se in pratica si comincino ad intravvedere i primi sviluppi di questa "liberalizzazione".
Da profano e non appassionato affatto del calibro 9x21 e conseguentemente anche x19 ho notato almeno nelle classiche Beretta 98 una certa diminuzione di prezzo nelle pretese dei venditori, specialmente privati. E' solo una mia impressione od è il modello specifico di pistola ad essere stato originariamente sopravalutato ?

:october:

Customs
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 550
Iscritto il: 12/12/2019, 16:48

Re: commenti attorno al "171"

Messaggio da Customs » 15/02/2022, 14:24

cisco60 ha scritto:
14/02/2022, 14:05
Vorrei rinvigorire l'argomento chiedendo se in pratica si comincino ad intravvedere i primi sviluppi di questa "liberalizzazione".
Da profano e non appassionato affatto del calibro 9x21 e conseguentemente anche x19 ho notato almeno nelle classiche Beretta 98 una certa diminuzione di prezzo nelle pretese dei venditori, specialmente privati. E' solo una mia impressione od è il modello specifico di pistola ad essere stato originariamente sopravalutato ?

:october:
È politica di Beretta degli ultimi tempi scontare parecchio i prezzi di listino, soprattutto presso
le armerie che vendono quasi esclusivamente il marchio di Gardone V.T.
Attendiamo di vedere se i "fondi di magazzino", di qualunque marca, in 9x21 verranno scontati, altrimenti
non vedo perché acquistare, oggi, un'arma in tale calibro.
Soprattutto attendiamo che le munizioni in 9Luger scendano parecchio di prezzo; adesso sono
parecchio più care dell'omologo italico calibro, il che non ha senso essendo il calibro 9x19 il più
prodotto e venduto a livello mondiale.
Tuttalpiù sostituiremo le canne con quelle non alesate... per restare al passo coi tempi.

Rispondi