Ricarica in un locale diverso dal luogo di residenza

legislazione armiera, novità legislative e amministrative, giurisprudenza e dottrina.
Rispondi
mariorossi
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 209
Iscritto il: 21/12/2010, 22:54

Ricarica in un locale diverso dal luogo di residenza

Messaggio da mariorossi » 08/09/2021, 16:27

Posso io trasportare l'occorrente per la ricarica dalla mia abitazione ad un locale di mia proprietà distante qualche centinaio di metri, effettuare la ricarica di n*x di cartucce e subito dopo riportare a casa sia le munizioni sia polveri e inneschi? Grazie

lepanto357
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1320
Iscritto il: 22/03/2016, 14:55

Re: Ricarica in un locale diverso dal luogo di residenza

Messaggio da lepanto357 » 08/09/2021, 16:38

Ho lo stesso problema abitando e detenendo armi in due case una soggetta alla Questura e l'altra ai Carabinieri. Mi hanno prospettato talmente tante grane (legate sopratutto alla detenzione delle polveri) che ho lasciato perdere anche se a rigor di logica non dovrebbe essere proibito .Quelli del bench rest per esempio fanno le gare portandosi dietro l'attrezzatura per ricarica.

Customs
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 482
Iscritto il: 12/12/2019, 16:48

Re: Ricarica in un locale diverso dal luogo di residenza

Messaggio da Customs » 08/09/2021, 18:02

A rigor di logica penserei che si possa tranquillamente fare: se sussiste il titolo valido
per il trasporto, il titolo valido per l'acquisto e la detenzione ... perchè no?
Il busillis probabilmente sta nel tempo in cui la polvere "staziona" in luogo diverso
rispetto a quello della denunciata detenzione ...
Forse, per stare tranquillo, converrebbe denunciarne colà la detenzione e là lasciarla depositata.

mariorossi
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 209
Iscritto il: 21/12/2010, 22:54

Re: Ricarica in un locale diverso dal luogo di residenza

Messaggio da mariorossi » 08/09/2021, 21:32

Customs ha scritto:
08/09/2021, 18:02
A rigor di logica penserei che si possa tranquillamente fare: se sussiste il titolo valido
per il trasporto, il titolo valido per l'acquisto e la detenzione ... perchè no?
Il busillis probabilmente sta nel tempo in cui la polvere "staziona" in luogo diverso
rispetto a quello della denunciata detenzione ...
Forse, per stare tranquillo, converrebbe denunciarne colà la detenzione e là lasciarla depositata.
Certamente ,ho il porto di fucile per tiro a volo. La ricarica avviene in tempi brevi: se vado sul posto la mattina verso le ore 9,00 il rientro nel mio domicilio residenza avviene per le 12,40-13,00, e per quell'ora riporterei a casa le polveri e le cartucce ricaricate.Non credo sia opportuno denunciare la detenzione della polvere sul posto di ricarica, trattandosi di un locale adibito a garage. La nuova normativa secondo la recente sentenza della Corte di Cassazione (se ben ricordo marzo 2021) riguarderebbe solo le armi che verrebbero a trovarsi in posti diversi da quelli in cui sono state denunciate, e non le polveri e cartucce ricaricate. Tant'è che nella recente finale di tiro a palla svoltasi a Campagna (SA) eravamo in dubbio e anche un pochino preoccupati perché non sapevamo se era il caso di avvisare le forze dell'ordine.Anzi a proposito di ciò credo che,in questi casi,quando si parte per andare a fare gare, bisognerebbe avvisare l'ufficio armi in cui sono state denunciate le armi, dichiarando percorso e nuovo domicilio temporaneo (albergo. B&B ecc ecc.) e tempo di soggiorno.
Quella delle armi è veramente una normativa dov'è tutto è giusto e lecito, e tutto è sbagliato. Usare attenzioni e comportamenti corretti, non solo dettati dal buonsenso o dal sentito dire, ma comunque nel rispetto della legge, non è mai abbastanza. Buona serata

cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5610
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: Ricarica in un locale diverso dal luogo di residenza

Messaggio da cisco60 » 09/09/2021, 2:23

Se per strada si trovasse "quello sbagliato" comunque credo che la festa venga rovinata.
In seguio verranno pure riconosciute tutte le ragioni ma un giro col proprio avvocato, credo
in seconda istanza (leggendo le perle di certe sentenze di primo grado) bisognerà farlo.
Organizzare tutto per benino (utilizzando magari la PEC) come hai suggerito, mi sembra una
ottima cosa. Un bel viatico, insomma.

:october:

Rispondi